Shiatsu SO OUENN - Metamorfosi energetiche


L’originalità del pensiero cinese, consiste nell'aver acquisito da millenni la nozione che energia e materia sono inseparabili.

La funzione, la regola doro della medicina cinese è quella di preservare, conservare, ristabilire un equilibrio energetico quanto più perfettamente possibile nell'organismo.

Sia in natura che nell'uomo, l'energia e la materia stanno fra di loro in un rapporto di perenne interazione. Il corpo umano è dunque formato di energia e di materia. E benché sia assai difficile dare una definizione esatta di questa energia, la quale, si manifesta sotto diversi e numerosi aspetti, bisogna accettare questa nozione per poter proseguire nella conoscenza di questa parte della medicina cinese.

Ora il corpo umano viene a trovarsi in continuazione a contatto di circostanze che portano uno squilibrio energetic:

  1. Metamorfosi energetiche interne, in cui la funzione più importante è data dai sapori degli alimenti e dagli stati psichici.
  2. Perturbazioni climatologiche. In effetti l'atmosfera nella quale viviamo è un ambiente instabile. L'evoluzione ciclica delle stagioni comporta variazioni climatiche costanti che sottomettono il nostro organismo a un ritmo particolare di adattamento. Più ancora, variazioni di equilibrio che possono talvolta essere intense si verificano nel corso di una stessa stagione e comportano variazioni barometriche responsabili di squilibrio.

Affinché il nostro organismo possa conservare, di fronte a tutte queste perturbazioni esterne il suo equilibrio, deve essere munito di un sistema di difesa.