Il clima e la Medicina Tradizionale Cinese


Freddo: è yin.
Se è eccessivo può causare contratture  e spasmi. Quando è assieme al vento può dare luogo a reumatismi, lombosciatalgie, problemi respiratori.

Calore: è yang.
Se diventa troppo intenso causa come reazione  una diminuzione dell’appetito e una tendenza a riposare di più. Se il calore eccessivo è interno per un disequilibrio fra gli organi, si possono avere ascessi e foruncoli.

Secchezza: corrisponde all'autunno come stagione dell'anno. I disturbi legati a troppa secchezza sono gola secca, labbra e pelle screpolate, irritabilità alle vie respiratorie.

Umidità: corrisponde alla terra.
Può causare, quando è troppa, problemi alla parte inferiore del corpo, come gonfiori alle caviglie e alle gambe. L’umidità inoltre può aumentare il rischio di tosse con catarro.

Vento: è yang ed è legato come stagione alla primavera. Può aggredire la parte superiore del corpo in caso di scarse difese naturali, può penetrare all'interno dell'organismo, trasformarsi in calore e dare luogo a un disturbo a carattere instabile, come le vertigini, le contratture muscolari e la cefalea.